ROBERTO CAMBI

ROBERTO CAMBI

Ceramista, pittore e glassmaker.  Ottenuto il diploma di Maestro d’Arte all’Istituto Ballardini di Faenza, ha frequentato la sezione Pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna.  Ha tenuto un workshop di formazione presso il dipartimento di Arte della Ceramica della Seoul National  University of Technology in Korea.

Irrequieta ala pop e “comica”, Cambi progetta sovente le sue opere come elementi di ambientazione o di una installazione.    Tra le più rilevanti,  l’installazione site specific “Fantasmi Urbani” durante il salone del mobile nel 2010 e   “83 fantasmi in fuga” in occasione della “52° Mostra Ceramica di Castellamonte” nel 2012.   Nel 2000 ha ricevuto l’“Award in Excellency”, Mopko International Ceramics Competition Korea e, nel 2012  il Premio innovazione Lodifaceramica per “Un posto a Tavola”.   Alcune delle sue mostre più significative:     “Contemporary Ceramic Arts” al Kepko Plaza Gallery di Seoul (1999), ““Progetto Euarca”, Kassel(D) (2002), “I and me” alla Afterall Gallery di  New York (2004), “Gerusalemme” al Museo Diocesano di Bertinoro (2005), “Krill” Gmunden Keramik Simposio, MIC di Faenza (2008)..  Nel 2012 ha partecipato alla 54a Biennale di Venezia Padiglione Italia  a Torino con l’installazione “Green Flowers” e alla mostra “Uno, due, tre… Stella” al Palazzo della Regione, Torino.

http://robertocambi.blogspot.it/